Non conosco

più l’amore

Spine e dolore

nostalgia

e rimpianti

Strappato

al mio petto

nel fiore

degli anni

rubato

da un dio

senza pietà

L’altro impazzito

dal torcere

della vita

dall’arrancare

degli anni

Ho rinunciato

Maledico

un nome

che niente

sa di se

Indifferente

travolge

il sentire

lo scuote

e percuote

Meglio

il niente

dell’anima

che patire

aspettando

19 marzo 2018

© Daniele Cerva

334787 (ridimensionato)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...