Mala-Vita

liberami dal male
che opprime le parole
la lingua s’arrotola
si nasconde
il pensiero opaco
come nebbia dicembrina
è arido anche il sentire
quello profondo
l’immenso infinito dell’anima
distratto dal salvarmi la vita
per restare ancora un giorno
spreco tempo per sopravvivere
e non vedo più
oltre il mio sguardo malato
liberami dal male
che corrode dentro
voglio esplodere
in mille scintille di luce
e ritrovare in me
un senso per l’andare

© 2017 Daniele “Nani” Cerva

Sadness-man

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...